Trattamento delle acque reflue – L’aria compressa permette all’acqua di bolle

 

Il trattamento delle acque reflue avviene mediante chiarificazione meccanica e biologica. Nel caso di chiarimenti meccanici eseguiti in precedenza, i componenti sospesi solidi o leggermente disciolti vengono rimossi dall’acqua di scarico. La chiarificazione biologica effettuata successivamente utilizza microorganismi nel liquido da chiarire per rimuovere gli inquinanti rimossi non meccanicamente nell’acqua da chiarificare. Entrambe le foratrici laterali vengono utilizzate in entrambi i metodi.

Come funziona:

Il compressore canale laterale soffia l’aria nel chiarificatore. A tal fine sono collegati i ventilatori al piano del bacino che sono collegati al ventilatore del canale laterale. La ventola del canale laterale preme l’aria nel diffusore. Di conseguenza, piccole bolle d’aria emergono dalle prese e salgono alla superficie. Sono raggiunti due obiettivi.

In primo luogo:

Le bolle d’aria strappano le particelle d’acqua dalla loro emergenza verso la superficie o verso l’alto. Di conseguenza, l’acqua dalla profondità del bacino viene continuamente swirled verso la superficie. Inoltre, l’acqua superficiale viene spostata in superficie e trasportata nella profondità. Poiché la superficie dell’acqua è assorbita dalla maggior parte dell’ossigeno nell’aria, l’acqua ricca di ossigeno viene emessa nella profondità e l’acqua di ossigeno in grado di assorbire l’ossigeno sulla superficie.

Perché questo è necessario?

I microrganismi necessitano della chiarificazione biologica, quindi, per la decomposizione degli inquinanti dell’acqua di scarico necessariamente ossigeno. Maggiore è il contenuto di ossigeno nell’acqua, più veloci e più efficaci i microrganismi decompongono gli inquinanti. Quindi arriviamo al secondo obiettivo dell’aerazione del serbatoio di chiarificazione.

secondo:

Attraverso l’afflusso di aria nel bacino di decantazione e l’aria che scorre in molte piccole bolle d’aria, viene creata un’ampia area che rappresenta un limite tra acqua e aria simile alla superficie dell’acqua. A questo limite, come nella superficie dell’acqua del bacino, l’ossigeno si scioglie nell’acqua. L’acqua di depurazione diventa più ricca di ossigeno. Questa misura risolve anche l’ossigeno nell’acqua, il contenuto di ossigeno nell’acqua aumenta ei microrganismi possono decomporre gli inquinanti più velocemente nell’acqua.

Funzionamento:

Come il lettore riconosce sul disegno principale, il compressore canale laterale spinge la sua aria fuoriuscita nei blocchi di deflusso. Tecnologicamente, l’aria è divisa in molte piccole vescicole, che scorrono verso l’alto. Più piccole sono le bolle e più l’acqua viene pressata nell’acqua, più ossigeno viene sciolto nell’acqua per unità di tempo. Il movimento meccanico verso l’alto delle bolle d’aria porta ad una circolazione nel bacino e una distribuzione uniforme del contenuto. Ora è possibile misurare il contenuto di ossigeno del bacino di chiarificazione e queste informazioni possono essere elaborate da un controllore che controlla il compressore canale laterale.